Intervista a Marcello Ceresa di Retorto, appassionato di birra di nome e di fatto.

marzo 11, 2013 |  da  |  Il birrificio risponde

Il birrificio artigianale Retorto di Piacenza è stato fondato dal birraio Marcello Ceresa, laureato in tecnologie alimentari all’Universita’ Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza e specializzato nel settore birrario presso varie aziende della zona. Retorto viene inaugurato il 19 maggio 2012 e lancia sul mercato in bottiglie e fusti 5 tipi di birre: Morning Glory, Daughter of Autumn, Latte Piu’, Krakatoa e Black Lullaby. Il nome ‘Retorto’ richiama la toponomastica della valle in cui si trova il birrificio e rappresenta un mondo fantastico in cui le singole birre costituiscono i figuranti.



Come è iniziata la tua avventura con Retorto?

Il nostro birrificio è nato appena un anno fa, anche se era nei miei pensieri da tanto e conoscevo le mie prime birre già prima che avessero un nome, perchè da homebrewer le avevo già plasmate.

Hai mai collaborato con altri birrifici?
Sono due le mie esperienze lavorative sul campo: in un Brewpub vicino a casa e soprattutto da Toccalmatto, notevole nave scuola.
Ma volevo qualcosa di mio, così nel 2011 ho preso la decisione di aprire un birrificio e di puntare già in alto, con un impianto da 12 ettolitri, che mi permette di produrre anche conto terzi.

Qual è la filosofia di Retorto?
La mia intenzione è quella di produrre birre molto caratterizzate, di qualità, e non estreme, che rimangano comunque beverine. Ci si stupisce, ad esempio, della gradazione di Black Lullaby che è l’ultima nata della famiglia.

Qual è la perla del tuo birrificio?
La bestseller di Retorto è Morning Glory, un’APA dagli aromi intensi e suggestivi.

Organizzi eventi di degustazione oppure stringi collaborazioni con i locali della tua regione?
Per promuovere il mio lavoro, oltre a partecipare ai principali eventi del settore, mi faccio coinvolgere in serate di degustazione, e devo dire che il riscontro è sempre molto positivo.

Quali riconoscimenti ha ricevuto il tuo birrificio?
Mi ha fatto molto piacere avere raggiunto il miglior piazzamento su Ratebeer come miglior nuovo birrificio italiano!

Quante persone lavorano a Retorto?
Al momento siamo in due, io e mia sorella, che viene da un altro mondo ma la sto catechizzando.

Sullo shop di Portale Birra puoi acquistare le birre artigianali di Retorto.


Leave a Reply

Codice di verifica: