Intervista ai ragazzi del birrificio Costa Est.

marzo 9, 2015 |  da  |  Il birrificio risponde

Qualche settimana fa abbiamo partecipato a Beer Attraction, l’evento fieristico dedicato alla birra artigianale svoltosi a Rimini. Lì abbiamo avuto occasione di incontrare alcuni piccoli birrifici come Costa Est, una realtà marchigiana appena nata ma già molto attiva.
Abbiamo fatto una chiacchierata con Alessandro e Simone e ci siamo fatti raccontare qualcosa in più sulle loro birre. Leggete qui, se siete curiosi.

Qual è la filosofia di Costa Est? Quali sono i caratteri distintivi del birrificio?

Costa Est nasce per produrre ottime birre nel rispetto della tradizione cercando allo stesso tempo il rinnovamento; non accontentarsi mai e mettersi sempre in confronto e in discussione con il mondo. Il nome vuole indicare chiaramente da che parte stiamo dell’Italia; siamo la prima BrewFirm di Pesaro, nelle Marche.
Alle spalle ci sono anni di passione, di studio da autodidatti e tanta sperimentazione. Tutto ebbe inizio nel garage di casa di Alessandro, con pentole e attrezzi auto costruiti, poi nell’appartamento dei nonni di Simone con un impianto pilota professionale ed infine ospiti su l’impianto di un birrificio sempre della provincia, in attesa del nostro.
Le birre riflettono ciò che abbiamo bevuto in passato, cercando di ripresentarlo e personalizzarlo, inseguendo sempre il bilanciamento perfetto. Vogliamo stupire ma allo stesso tempo emozionare.
Estro e rigore sono le due parole chiave che ci distinguono, dal loro equilibrio dipende la buona riuscita del prodotto.

birra costa est
birra costa est

Qual è la soddisfazione più grande per chi fa birra?

Vedere negli occhi delle persone un’emozione. E’ un lampo piccolo seguito da un sorriso. In quel preciso istante sai che tutto il lavoro fatto ha avuto un senso. La felicità nei volti delle persone che hanno bevuto la tua birra, è un qualcosa che difficilmente si può spiegare a parole, ma è un qualcosa che ci riempie di orgoglio e ci fa capire che siamo sulla strada giusta.

Attualmente producete due tipologie di birra: Pupa e Inachis Io. Come le descrivereste, con un solo aggettivo?

Pupa è Attraente, Inachis Io invece è appassionante.

Pensate di allargare la famiglia con altre birre?

Certo, in realtà vorremmo averlo già fatto. A breve esordiremo con una terza birra, una Ale al miele, ma non ci limiteremo a 3 birre. Per l’estate contiamo di uscire con una birra rinfrescante magari una Saison alla frutta.
Stiamo sperimentando e affinando anche altre ricette, alcune particolarmente promettenti, ma è certamente prematuro parlare di questo.

birra costa est

C’è un birrificio che vi piace particolarmente e con cui vorreste collaborare?

Il londinese The Kernel.

Suggeriteci un abbinamento cibo/birra. Ovviamente con una delle vostre.

Un croccante pollo arrosto con peperoni dolci caramellati e riduzione di Pupa.
Inachis io invece è perfetta con una pizza quattro formaggi a base bianca e prosciutto crudo croccante.

Quale birra custodite gelosamente in cantina, per le occasioni speciali?

Le nostre prime cotte e delle Orval. Ma facciamo una fatica immensa a lasciare delle birre in cantina.

Per il momento distribuite principalmente sulla Costa Adriatica. Avete in programma di allargare i vostri orizzonti?

Assolutamente sì. Stiamo lavorando sodo anche su questo fronte. Stiamo allestendo una rete commerciale che andrà a coprire le regioni limitrofe del centro per poi proseguire con il resto della nazione.

birrificio costa est

Noi ci siamo conosciuti durante Beer Attraction, un evento importantissimo per chi ama la bionda bevanda. Voi come vi promuovete? Organizzate eventi di degustazione o vi è capitato di stringere collaborazioni con altri locali della Regione?

Pensiamo che partecipare a fiere ed eventi legati al mondo della birra sia indispensabile per farsi conoscere e avere un contatto con il cliente finale.
Utilizziamo anche i social network, ormai indispensabili per promuovere qualunque tipo di attività anche se crediamo che il classico “passaparola” sia un mezzo formidabile per far arrivare alle persone il messaggio giusto.
Non a caso, infatti, partecipiamo spesso a eventi di degustazione con la collaborazione di altri locali della nostra regione ma anche di regioni limitrofe.


No Comments


Trackbacks

  1. Intervista ai ragazzi del birrificio Costa Est. - Birra Hub

Leave a Reply

Codice di verifica: