Le birre più strane del mondo

giugno 28, 2016 |  da  |  Curiosità

La birra si sa, da sempre è oggetto di sperimentazione. Cambiano i cereali, i lieviti, gli aromi, ma ce ne sono alcune davvero originali che stupiranno anche i palati più avventurieri.
Queste sono quelle più strane che abbiamo trovato in giro per la rete:

Mamma Mia!
Non prendiamoci in giro, il nome può conquistare qualunque italiano. La Mamma Mia! viene prodotta da Birra Pizza Company e Microbirrificio Sprecher Brewing Company. La sua particolarità, che la rende unica, è l’essere aromatizzata alla pizza. Talmente saporita, con l’aggiunta di pomodoro, aglio, basilico e origano, che più che berla vi consigliamo di utilizzarla in cucina. Magari per la marinatura della carne.

Cave Creek Chili Beer.
Sempre per rimanere in tema di aromatizzazioni invadenti, la Cave Creek Chili Beer del birrificio Black Mountain Brewing Co. viene preparata con peperoncino Serrano. Ovviamente non è una birra per tutti, ma può essere interessante se vi piace il piccante. Meglio se abbinata alla cucina messicana o “tex-mex”.

Voodoo Doughnut Bacon Maple Ale.
Questa birra di Rogue si presenta in un’accattivante bottiglia rosa shocking, ed è brassata con sciroppo d’acero, bacon affumicato su legno di melo.

rogue-voodoo-doughnut-xl

Bilk.
Questa birra giapponese, prodotto dal birrificio Abashiri Beer Brewpub, venne realizzato nella regione dell’Hokkaido quando ci fu una sovrapproduzione di latte, tanto che qualcuno pensò bene di utilizzarlo per farci una birra. L’unica controindicazione è che bisogna stare attenti a mantenerla a una temperatura inferiore al latte bollente.

De Molen Kopi Coffee Stout Loewak.
Probabilmente ne avrete già sentito parlare, perché di questa birra se ne discusse parecchio, soprattutto per un piccolo particolare. Infatti questa birra preparata dal Microbirrificio Brouwerij de Molen viene realizzata con un particolare caffè, considerato il migliore al mondo. Per questa birra vengono fatti mangiare i grani del caffè allo zibetto e dopo averli parzialmente digeriti ed espulsi con le feci, vengono macinati e tostati.

Ginger.
Se vi piacciono i sapori decisi non potete perdervi questa birra allo zenzero. La Ginger infatti è realizzata dal birrificio belga De Proefbrouwerij e contiene il tè verde giapponese e zenzero, che dà alla bevanda un gusto speziato ed erbaceo.

We Brew Gold.
Il Birrificio Naparbier ha voluto fare le cose in grande, e quindi ha realizzato questa birra con oro 24 carati in sospensione. Ovviamente non è l’unico ingrediente di questa birra, che contiene anche 6 varietà di luppolo: Amarillo, Cascade, Centennial, Columbus, Mosaic e Simcoe.

E voi, ne conoscete altre?



No Comments


Trackbacks

  1. Le birre più strane del mondo - BirraHub

Leave a Reply

Codice di verifica: