Halloween: birre “mostruose” per la notte delle streghe!

ottobre 21, 2016 |  da  |  Versate&Bevute

halloween-1001677_1280

Manca poco ormai per il consueto appuntamento con la notte più spaventosa dell’anno! La tradizione di Halloween e le sue zucche intagliate ormai ha preso piede in ogni parte del globo! Parallelamente a questa tradizione, ottobre è il periodo dell’anno in cui negli Stati Uniti vengono rilasciate miriade di pumpkin ale, le famose birre alla zucche, uno dei pochi stili autoctoni americani. Nonostante qualche birrificio europeo, tipo BrewDog, abbia ripreso questa tradizione di produrre birre alla zucca, resta ancora molto difficile reperire validi esempi di questo stile alle nostre latitudini. Ma una notte di Halloween senza birra non è minimamente immaginabile, ecco quindi come possiamo accompagnare la nostra serata a base di film horror!

450x450

Non posso non partire dalla Yellow Belly della premiata coppia Buxton-Omnipollo. La birra incappucciata prodotta con arachidi e biscotti. Nera, possente mette quasi timore. Aroma di noccioline, biscotti, caffè e cioccolato. Si potrebbe rivelare perfetta in abbinamento a uno dei tanti dolcetti che riempioni gli scaffali dei supermercati in questo periodo!
Notte da lupi mannari ed ecco spuntare la Double Black Mash di Amager, massiccia imperial stout di ben 12 gradi che offre note di caffè, vaniglia, cacao, orzo tostato e cenere. Una degna compagna per la visione a luci rigorosamente spente di Wolfman o del classicissimo L’Uomo Lupo!
Ancora imperial stout, stavolta con una vagonata di caffè. E’ la Coffee Break Adduction di Pipeworks. Ritroviamo nel bicchiere chiaramente tanto caffè, in grani e in polvere, mitigato da cioccolato fondente e note luppolate, di erba e resina. In etichetta una navicella spaziale che tenta di intrappolare un uomo e in tv Alien di Ridley Scott!

Halloween

Giuseppe Triggiani autore del blog Diario Birroso


Leave a Reply

Codice di verifica: