Pane alla birra scura: la ricetta di Portale Birra

pane-alla-birra

Chi non ama il profumo del pane fatto in casa?
Oggi vi insegniamo a fare il pane che porta, oltre al profumo, anche il sapore di un’aromatica birra scura. Per prepararlo potrete prediligere l’utilizzo di diverse farine, o una miscela delle stesse, e utilizzare ad esempio la corposa nera Brown Porter, dall’aroma ai sentori di cioccolato e caffè. Come per ogni pane che si rispetti, il procedimento di preparazione parte dalla biga: si tratta di una specie di pre-impasto che aiuterà a far lievitare il vostro pane. Il pane alla birra è caratterizzato da una mollica morbida e una crosta croccante e può essere consumato durante l’aperitivo, ma anche accompagnarsi alle portate principali durante le vostre cene natalizie con parenti/amici.

Ecco quindi cosa vi servirà:

Per la biga
100 g di Farina Manitoba
30 gr di Farina integrale
1 gr di lievito di birra secco
100 ml di acqua a temperatura ambiente
3 gr di sale fino

Impasto per un filoncino
1 bottiglia e 1/2 della birra scura Brown Porter (in alternativa circa 400 ml di birra scura)
375 gr di Farina Manitoba
125 gr di Farina integrale
1,5 gr di lievito di birra secco
10 gr di sale fino

Preparazione biga

Andate innanzitutto a mischiare in una ciotola le farine (Manitoba e integrale), fate un piccolo foro nel centro e unite al centro il lievito di birra. Successivamente aggiungete l’acqua a temperatura ambiente e il sale. Impastate il tutto a mano formando una palla e lasciatela riposare in una ciotola coperta con uno straccio per almeno 4 ore (ma non più di 6).

Preparazione pane

Successivamente versate sopra l’impasto la birra scura (a temperatura ambiente) e mescolatelo lentamente. Andate ad unire il lievito, le farine ed il sale. Continuate ad impastare energicamente a mano, finché l’impasto non risulterà abbastanza elastico ma allo stesso tempo morbido e un pochino appiccicoso (se volete potete ungervi le mani con un po’ d’olio d’oliva). Lasciate riposare nuovamente l’impasto per circa 20 minuti in un contenitore leggermente oleato, coperto da una pellicola e riposto in un ambiente tiepido e asciutto. Prendete il contenitore che darà la forma alla vostra pagnotta, preventivamente spolverato con un po’ di farina (meglio se il contenitore è di legno o di mussola per evitare che l’impasto si attacchi al fondo). Riponete l’impasto nello stampo facendo in modo che le fibre non si rompano e lasciate lievitare il tutto per un’altra ora abbondante. Una volta che sarà lievitato (deve passare circa un’altra ora), capovolgete l’impasto su una teglia da forno coperta con la carta da forno e incidete l’impasto con dei tagli obliqui.

Cottura

Cuocete in forno statico preriscaldato a 250° per circa 20 minuti con una ciotola o pentolino colmo d’acqua riposto sul fondo del forno. Successivamente abbassate la temperatura a 200°, togliete il contenitore d’acqua e  cuocete il pane per altri 40 minuti. Una volta cotto, capovolgete il filone e cuocetelo per altri 20 minuti. Estraete il vostro pane e lasciatelo raffreddare prima di affettarlo.

E voilà…buon appetito!


Leave a Reply

Codice di verifica: