Hai detto Birra Artigianale?

Hai detto Birra Artigianale?

maggio 3, 2019 |  da  |  Birra e Cibo  |  No Comments

La vendita di birra artigianale nel territorio romagnolo è un punto a favore per i nuovi locali che vogliono cimentarsi in questa attività e nella ristorazione. Oggi, le birre artigianali sono una categoria di bevande molto richiesta dai clienti, non più riservata solamente ad un gruppo di appassionati: si conoscono vari locali e pub a riccione che vendono birre artigianali, prodotte da birrifici della zona ma anche stranieri, con una qualità che è in grado di cambiare tutto il sapore di un pasto o di una semplice bevuta.

Il bello e il buono della birra artigianale è che va assaggiata più volte prima di essere apprezzata completamente o meno: il gusto è completamente diverso dalle birre commerciali, la produzione di gran lunga differente, e le materie prime utilizzate rendono abissale la distanza tra le due categorie. Gli ingredienti utilizzati per la produzione di birra artigianale sono attentamente curati e scelti in base al gusto che si vuole ottenere: acqua, lievito, luppolo e malto d’orzo bilanciati nel modo giusto creano una bevanda dal gusto piacevole al palato e spesso apprezzato. Dedichiamo un po’ di tempo a qualche spiegazione degli ingredienti fondamentali presenti nella birra artigianale. Chiaramente il primo ingrediente è l’acqua. Subito dopo, il malto è l’elemento che conferisce colore alla birra, ed è proprio questa la cosa principale che fa la differenza tra birra artigianale e birra industriale.

La birra industriale si ottiene lavorando il malto con riso o mais o addirittura sostituendolo con surrogati, ed è per questo che la qualità è molto più scadente, dato il costo minore e le materie prime troppo trattate. Il luppolo è il secondo ingrediente fondamentale per la realizzazione di una birra buona: è l’elemento che dona quel tocco di amarezza, retrogusto fruttato e profumo floreale. Il luppolo è indispensabile per bilanciare il sapore forte del malto, conferisce amarezza alla birra, ed è per questo che nelle birre industriali viene a mancare. Ultimo degli ingredienti ma non meno importante, il lievito: esso determina una ‘birra chiara’ se è a bassa fermentazione, ossia lievito lavorato a temperature basse e per un tempo prolungato di 5 o 6 settimane, oppure una ‘birra scura’ se la fermentazione avviene a temperature più elevate e in un tempo più breve.

La birra artigianale è detta anche birra cruda, ossia birra che non viene pastorizzata: tecnica che viene applicata solitamente per ‘sterilizzare’ la birra da eventuali microrganismi nocivi. Per questo motivo la birra artigianale viene tenuta al fresco fino al momento in cui viene consumata, data la presenza di lieviti e sostanze in sospensione che non vengono eliminate poiché non è presente nemmeno il processo di micro filtrazione. I tipi di birra artigianali hanno nomi differenti a seconda delle loro caratteristiche sostanziali, tra le più importanti ci sono le ‘Lager’, sostanzialmente la tradizionale birra chiara a bassa fermentazione di colore oro. Poi ci sono ‘Le ‘Abbazie’ , tipo di birra belga, ad alta fermentazione, piuttosto alcoliche e corpose.

Le ‘Ale’ molto diffuse in territorio inglese, sempre ad alta fermentazione ma ideale per chi desidera una birra un po’ più leggera rispetto alle precedenti, anche poco schiumata. Una birra leggera, speziata e molto rinfrescante soprattutto gradevole da bere durante l’estate è la ‘Blanche’, di origini belga, molto spesso bevuta dalle donne che la apprezzano notevolmente per il suo sapore fruttato ma comunque molto sofisticato. Per chi ama birre più corpose e strutturate ci sono le ‘Bock’, tedesche a bassa fermentazione e solitamente abbastanza alcoliche, con un sapore forte di malto. Chi preferisce una birra dal gusto decisamente più luppolato, le ‘IPA’ sono perfette: acronimo di India Pale Ale, birra inglese destinata tradizionalmente all’esportazione in India. Queste sono solo alcune delle birre artigianali più diffuse sul mercato, per chi vuole degustarle e per chi vuole provarne altre molto più particolari e di nicchia rispetto a quelle descritte precedentemente, ci sono diverse tra le quali Malto la birreria Riccione situata nel centro città che propone birra artigianale tra le migliori al mondo.

Una di queste ad esempio è Malto, che da qualche anno, dopo lunga esperienza con uno shop online, ha aperto un punto ristoro a pochi metri dalla stazione di Riccione, zona completamente rinnovata e moderna. Malto offre un’ampia scelta di birre artigianali, privilegiando la produzione soprattutto locale di birra, proponendo periodicamente bevande di prima qualità e dal sapore unico, una per ogni tipo di palato. Le birre di Malto sono accompagnate o abbinate ad hamburger gourmet, per rendere ancora più piacevole e gustosa una cena tra amici o in famiglia, e per risaltare tutti i sapori possibili. Le birre artigianali sono una bevanda unica, con un gusto che muta da birra a birra, create tutte quante con materie di assoluta qualità sia dal punto di vista tradizionale che dal punto di vista del colore, sapore e odore. Inoltre le birre prodotte artigianalmente sono di gran lunga più sane, senza conservanti né prodotti chimici, sono birre ‘vive’ che permettono di esaltare i gusti più tipici di una birra buona.

Ufficio Stampa

Maria Chiara Turino

 

Oktoberfest 2017 – Programma Completo

oktoberfest-portale-birraL’Oktoberfest è il principale festival popolare che si tiene a Monaco di Baviera, Germania, nelle ultime due settimane di settembre e le prime due di ottobre. Possiamo dire che sia la più grande fiera al mondo ospitando fino a 6 milioni di visitatori ogni anno, con un consumo di 7,5 milioni di boccali di birra.

L’evento si svolge nell’arco di 16 giorni nell’area chiamata Theresienwiese, dove viene allestito un grande luna park e si montano gli stend dove vengono servite le sei marche di birra storiche di Monaco di Baviera, ovvero Paulaner, Spaten, Hofbräu, Hacker-Pschorr, Augustiner e Löwenbräu.
Ognuno dei 14 stand preparati ad hoc, è in grado di ospitare dalle 5000 alle 10000 persone.
Ovviamente ad accompagnare i boccali di birra, rigorosamente da 1 litro, non mancheranno cibi tradizionali bavaresi, come salsicce, pollo e l’irresistibile stinco di maiale con patate e preiser.

Leggi tutto

Dall'anima di PortaleBirra...nasce Malto, Birreria a Riccione!

Dall’anima di PortaleBirra…nasce Malto, Birreria a Riccione!

 

Dal 2012 PortaleBirra.it è diventato un’istituzione per tutti gli appassionati della birra, nato dall’esigenza, di tutti gli amanti del nettare, di avere un sito web di riferimento. Da giugno, tutto è diventato realtà con l’apertura del Pub di Riccione, Malto la Birreria.


pub-birreria-riccioneLa passione per le birre artigianali non conosce confini e soprattutto crisi. Per tutti i veri amanti della birra, vi presentiamo Malto, il Pub Birreria di Riccione.

British nell’anima ma aperto a chiunque, Malto stempera in maniera perfetta il “classico” locale romagnolo fatto di piadine e Mojito, garantendo comunque un’esperienza fatta di qualità ed innovazione.

Aperto dal lunedì alla domenica, in Viale Armando Diaz 3, Malto è il luogo ideale per mangiare a Riccione e assaporare alcune delle migliori birre artigianali nazionali ed internazionali. Infatti, la magia dell’artigianalità è dovuta alle 18 spine a rotazione continua, il sapore sempre fresco e l’attenzione con la quale Federico Corbelli ed i suoi collaboratori mettono per trarre dal luppolo, la migliore miscela possibile.

Malto non è solo una statica birreria, ma un luogo dove condividere le proprie passioni e concedersi un momento di puro piacere e relax.

Leggi tutto

La birra per le vostre ricette in cucina

birra-ricette

Noi siamo amanti della birra bevuta alla goccia, fresca e dissetante.

Ma, come molti di voi sapranno, la stessa birra può essere utilizzata anche per preparare delle sfiziose ricette, in alcuni casi anche elaborate e che prevedono l’uso di precise tipologie di birre.

Oltre alle ricette più delicate da preparare, la birra in cucina può essere utilizzata in svariati modi per insaporire e aromatizzare le carni, ma anche in alcune tipologie di dolci e primi piatti.

Leggi tutto

Christmas Beer: tra tradizione e innovazione

Christmas-beer

Quali sono le birre più bevute nel periodo natalizio? E quali sono invece gli abbinamenti perfetti con le varie portate delle abbuffate natalizie? Come sappiamo molti birrifici, sia italiani che stranieri, in questo periodo producono le cosiddette Christmas Beer, in uscita proprio sotto Natale, che hanno conquistato il palato e il cuore di molti e sono da sempre le protagoniste indiscusse di queste festività.

Leggi tutto

Pane alla birra scura: la ricetta di Portale Birra

pane-alla-birra

Chi non ama il profumo del pane fatto in casa?
Oggi vi insegniamo a fare il pane che porta, oltre al profumo, anche il sapore di un’aromatica birra scura. Per prepararlo potrete prediligere l’utilizzo di diverse farine, o una miscela delle stesse, e utilizzare ad esempio la corposa nera Brown Porter, dall’aroma ai sentori di cioccolato e caffè. Come per ogni pane che si rispetti, il procedimento di preparazione parte dalla biga: si tratta di una specie di pre-impasto che aiuterà a far lievitare il vostro pane. Il pane alla birra è caratterizzato da una mollica morbida e una crosta croccante e può essere consumato durante l’aperitivo, ma anche accompagnarsi alle portate principali durante le vostre cene natalizie con parenti/amici.

Leggi tutto

La birra ora si suona

la-birra-si-suona@frizzifrizzi

Avreste mai pensato che un giorno sarebbe stato possibile suonare gli ingredienti della birra?

Ebbene, da oggi si può: è infatti nata la Sound Brewery Machine, del tutto simile a un normale giradischi ma che presenta la straordinaria peculiarità di saper leggere e far suonare gli ingredienti della birra (luppolo, malto, mais e acqua)!

Leggi tutto

Birra e pesce: così lontani, così vicini!

agosto 29, 2016 |  da  |  Birra e Cibo, Curiosità  |  No Comments

pesce-birra

Se pensate che solo il vino bianco possa abbinarsi alla perfezione con il pesce, vi state sbagliando. Anche la birra infatti rappresenta una valida alternativa, se non addirittura la soluzione preferita da molti consumatori.

Un classico esempio? Accompagnare sushi o comunque pesce crudo con una birra blanche, oppure abbinare le ostriche ad una stout pratica del Nord Europa che si è affermata anche in Italia. Nel caso invece stiate ordinando un’insalata di calamari con patate – condita con prezzemolo ed olio extravergine – un ottimo abbinamento potrebbe essere una birra fresca non amara, con profumi floreali e fruttati. I più eccentrici potranno invece condire direttamente questa insalata di pesce con aceto di birra, conferendo un tocco amaro che si sposa alla perfezione con il sapore delicato dei calamari.

Leggi tutto

Tortino di riso al pesce, aromatizzato alla birra artigianale.

aprile 18, 2016 |  da  |  Birra e Cibo  |  No Comments

Oggi vi suggeriamo una ricetta sfiziosa per sorprendere gli amici a cena: un tortino di riso al pesce, con birra artigianale. Sarà un piatto che potrete consumare comodamente anche nei giorni successivi. Freddo o appena riscaldato in forno.

tortino di riso e birra

Per prepararlo vi serviranno.

500 gr di riso carnaroli
200 gr di fiori di zucca
500 gr di gamberi o mazzancolle
200 gr di mozzarella
33 cl di birra artigianale (Pale Ale)
40 gr di burro
1 spicchio d’aglio
mezza cipolla
timo
sale
pepe
olio d’oliva

Leggi tutto

Le migliori birre del 2015, secondo Portale Birra.

L’anno sta per finire e, anche per la birra artigianale, è tempo di bilanci e di classifiche. Siete curiosi di sapere quali sono state le migliori birre del 2015, secondo Portale Birra?
Allora continuate a leggere.

La Grigna, birrificio Lariano.
Siamo in territorio bionde italiane, o meglio Italian Lager. Chiare, a bassa fermentazione, con basso contenuto alcolico. Tra le migliori che abbiamo assaggiato quest’anno c’è sicuramente La Grigna, del Birrificio Lariano. Forse vi ricorderete di loro: abbiamo avuto modo di incontrarli e di fare ai ragazzi qualche domanda, per conoscerli meglio. La loro produzione è molto variegata, sia per stili che per tipologie. La Grigna viene definita “Bohemien Pilsner” e il suo nome arriva da un’antica leggenda celtica. La Grigna era infatti una crudele guerriera che fece uccidere da una sua sentinella un cavaliere venuto a dichiararle amore. La guerriera fu trasformata in montagna e così anche la sentinella, che divenne la Grignetta.

birra artigianale

Babel, birrificio Foglie d’Erba.
Dopo una chiara, leggera e poco alcolica, passiamo ad una ambrata, ad alta fermentazione e di ispirazione anglosassone. La Babel del birrificio Foglie D’Erba è rifermentata in bottiglia con Zucchero di Canna Integrale filippino Mascobado, da Circuito Equo e Solidale. Anche questa è un’italiana. La riconoscerete anche ad occhi chiusi, per il particolare profumo erbaceo e agrumato. Per noi è stato amore alla prima annusata.

Leggi tutto